MANIPOLAZIONE CLIMATICA E TERREMOTI INDOTTI CON ONDE ELF 

La Manipolazione climatica è oramai un dato di fatto, dalla Storia ai tempi moderni si sono fatte sperimentazioni in atmosfera più o meno Top Secret, grazie alle teorie di Tesla che furono rubate rielaborate e adattate in progetti di natura bellica, come HAARP.

Il termine HAARP è da leggersi per esteso come “High-frequency Active Auroral Research Project” (Progetto attivo aurorale di ricerca ad alta frequenza). La nascita di HAARP risale al 1987, quando il consulente dell’Atlantic Richfield Corporation (ARCO), il fisico Bernard J. Eastlund, applicò le sue intuizioni derivate da un brevetto dell’inventore Croato Nicola Tesla (1856-1943) denominato “Metodo ed apparecchiatura per l’alterazione di una regione dell’atmosfera, ionosfera e/o magnetosfera terrestre” numerato U.S. Patent #4.686.605.

Esistono dunque uno e, oramai, più di un impianto di antenne nel Mondo, dedite solamente ad accumulare e sprigionare milioni di WATT di onde ELF sulla ionosfera per poter modificare il clima.

Dal progetto”Popeye” utilizzato nei conflitti come in Vietnam, irrorando con sostanze chimiche come ioduro d’argento per provocare piogge intense, meglio conosciuto come “cloud seeding”.

Al “Progetto R.F.M.P. V.R.T.P.E.” usata dalla Marina Statunitense nei recenti conflitti sia in Arabia Saudita sia in Iraq, irrorando in atmosfera sostanze igroscopiche ed estremamente elettro conduttive, come il Bario, Trimetil, Alluminio e Gel di Silicio, per formare una sorte di “antenna infinita” per le Frequenze Radio usate dai Militari nel campo della sorveglianza, della guida a distanza di missili e droni, nella trasmissione di segnali Radar ed in sistemi d’arma a radio frequenza!
Purtroppo tutte queste tecnologie hanno un prezzo che tutti noi in termini di SALUTE stiamo pagando, sia per sostanze chimiche che quotidianamente inaliamo, sia per inquinamento elettromagnetico al quale siamo sottoposti contro la nostra volontà!

Si chiama effetto rimbalzo o “bunching”. La ionosfera viene riscaldata (e quindi gonfiata verso l’alto) con l’emissione di impulsi ad alta frequeza sfasati di tempo e frequenza (es. 10.000 hz e 10.006 hz) e che creano una risonanza ELF ed ULF verso terra. Quindi, una volta interrotto il segnale, la ionosfera ritorna velocemente alla sua forma naturale, creando un effetto domino verso gli strati di atmosfera sottostanti nonché sulle faglie, già sollecitate dalle bassissime frequenze che risultano dallo sfasamento di fase creato da due impulsi inviati con piccola distanza di tempo l’uno rispetto all’altro.”

“I conti tornano anche di più, visto che due giorni dopo il sisma abruzzese, la NASA annuncia:

N.A.S.A.: i terremoti sono prevedibili

WASHINGTON, U.S.A. — La N.A.S.A. scende in campo con un annuncio rivoluzionario sulle previsioni sismiche. Secondo Stuart Eves, che lavora presso l’agenzia americana, vi sarebbe sempre una stretta correlazione tra i terremoti che superano il quinto grado della Scala Richter e particolari perturbazioni che avvengono nell’atmosfera più alta, la ionosfera.

Loro stimolano la ionosfera (e provocano i terremoti) e poi invertono i fattori, affermando che le aberrazioni nella ionosfera possono evidenziare sismi di magnitudo superiore a 5 gradi Richter.”

La RAI finalmente, e stranamente, fa informazione corretta, almeno su un ptogramma, forse perché si è raggiunta la consapevolezza che non si può più mentire o nascondere una realtà visibile quotidianamente dalla popolazione oramai consapevole…

Vorremmo ipotizzare che questo fa parte di un piano per rendere consapevole la popolazione e prepararla al peggio..

Annunci