IL SEGRETO DEGLI ANTICHI SCIAMANI ERA ANCHE IL SEGRETO DI NIKOLA TESLA.

IL SEGRETO DEGLI ANTICHI SCIAMANI ERA ANCHE IL SEGRETO DI NIKOLA TESLA.

Viviamo in un mare di energie sottili: possiamo diventarne consapevoli ed imparare ad usarle. Le antiche culture avevano capito che viviamo in un ampio mare di energia.

Avevano capito che stelle e pianeti sono esseri consci che comunicano tra loro. Credevano che gli alberi servissero come antenne, cosicché le energie sottili e le informazioni presenti in natura potessero fluire dalla Terra alle stelle e pianeti e viceversa da tutti i corpi celesti alla Terra.

Insegnavano che ogni cosa ed ogni essere ha coscienza e canalizza questa energia secondo le sue possibilità, per agevolare questo dialogo cosmico essenziale. Infatti, essi capivano che tutta la materia, incluso il corpo fisico, è un collettore di questa energia universale. Riconoscevano che i nostri pensieri ed emozioni sono una forma di energia e che quando sono in armonia con il campo di energia vivente dell’universo, diventiamo dei canali puliti.

Ne consegue che la forza vitale della terra e del cosmo, fluisce attraverso di noi con piu’ abbondanza e fluidità, guidando la nostra evoluzione, permettendoci nuove prospettive e il risveglio in noi di migliori abilità.

Queste abilità includono una superiore creatività, una percezione extrasensoriale e la capacità di far accadere incredibile guarigione fisica.

Gli sciamani imparano a sentire, percepire ed usare questa energia senza filtrarla o distorcerla. Si riferiscono spesso a questo processo come a quello per “diventare un osso vuoto”.

Trasmettiamo e riceviamo energia:

Questo mare universale di energia, chiamato Qi in China e Prana in India, circola attraversando i nostri corpi, interagisce con lo spettro elettromagnetico ed include altre energie piu’ sottili, che la scienza occidentale non ha ancora compreso.

E’ un concetto fondamentale dell’agopuntura, in cui si usano aghi sottili per promuovere il flusso di energia vitale attraverso i meridiani del corpo. E’ laforza interiore che progrediti artisti delle arti marziali coltivano e dirigono verso l’esterno

Gli Hopi del Sud-Ovest americano, usano il termine Kachina per descrivere il mondo delle energie sottili. Fanno rituali e cerimonie per interagire con Kachina per poter attrarre la pioggia e far crescere i loro raccolti e ricevere guarigione ed altri benefici.

I Dogon dell’Africa chiamano Bayuali, il canale attraverso cui la Terra proietta energie attraverso di noi. Chiamano Yenu, il canale attraverso cui riceviamo energie dal cosmo. Dogon credono che sia nostra responsabilità come umani diventare canali puliti per facilitare il flusso di energie cosmiche piuttosto che interferire od ostruirle.

Sebbene la medicina occidentale limiti la sua attenzione alle energie elettromagnetiche, riconosce tuttavia che il corpo umano funziona come un’antenna a due direzioni.

I medici usano dei mezzi come l’ECG(elettrocardiogramma) e l’EEG(elettroencefalogramma) per determinare se un paziente è ancora vivo, misurando l’energia elettrica che vien trasmessa da dentro il corpo di un dato paziente. Comprendono che i nostri corpi ricevono informazioni da campi elettromagnetici che sono nel nostro ambiente, per regolare ritmi circadiani, come i cicli di sonno-veglia.

Studi scientifici indicano che la colonna vertebrale (che contiene fluido cerebrospinale che è conduttivo) agisce come una antenna naturale e che il DNAserve come una antenna frattale , capace di operare a varie frequenze diverse e simultaneamente.

E’ anche interessante notare che l’esercito USA dimostrò che gli alberi funzionano come ottime antenne per le comunicazioni wireless e li usarono per questo scopo durante la Guerra del Vietnam.

La terra e il cosmo scambiano energia e informazione:

Nikola Tesla – il fisico le cui invenzioni sono alla base del nostro uso moderno della elettricità e delle tecnologie wireless, come la corrente alternata, la radio, i raggi x, il radar il telecomando- scoprì che la Terra riceve, immagazzina e trasmette energia. Nel 1899 costrui un laboratorio a Colorado Springs in cima al Monte Pikes, un sito considerato sacro dagli Indiani Hopi e Ute.

Mentre faceva esperimenti in quella località, intercettò onde di frequenze estremamente basse (ELF) di energia elettromagnetica, che venivano naturalmente trasmesse all’intero della cavità tra la superficie della Terra e la ionosfera, 80 km sopra la Terra.

Scopri che con queste onde ELF, quelle che vibravano a 8 cicli al secondo (8 Hz), fluivano più regolarmente tra la terra e la ionosfera , con meno resistenza e maggiore ampiezza (forza o potere) (5).

Tesla credeva che fosse possibile usare questa frequenza innata di circa 8Hz come onda vettore per trasmettere informazioni e energia senza fili , in ogni parte del mondo (6) ed era molto interessato a preservare le risorse naturali della Terra per le generazioni future. Parlò con veemenza sul bisogno di smettere con l’uso del carburante come fonte di energia.

Il suo obbiettivo era quello di imbrigliare “proprio l’ingranaggio della natura” attingendo a quell’accumulatore naturale e rinnovabile che esiste tra la Terra e la ionosfera.

Non gli fu possibile ricevere sufficienti sponsorizzazioni per completare quei progetti che implicavano la trasmissione di energia senza fili, tuttavia la sua idea della trasmissione senza fili portarono alla invenzione sia della radio AM che FM.

Tesla affermò anche che durante il suo tempo a Pikes Peak, registro’ delle onde radio che venivano emesse dal cosmo alla Terra. Ora i paesi nel mondo usano onde radio per analizzare la composizione di stelle e pianeti.

Nel 1952, un fisico chiamato Schumann misurò la frequenza di risonanza della cavità della ionosfera terrestre e risultò piu’ precisamente che fosse di 7.83 Hz (confermando i calcoli di Tesla di circa 8 Hz). La terra riceve e trasmette una frequenza energetica misurabile che circonda tutta la vita su questo pianeta. Si è scoperto che il cervello umano, in uno stato di profonda meditazione , abbassa le sue oscillazioni di onde cerebrali per armonizzarsi con la frequenza di risonanza della Terra.

Ci sintonizziamo in questo dialogo energetico col cosmo.
adattando la frequenza
delle nostre onde cerebrali.

Nelle tradizioni sciamaniche, i tamburi sono stati usati a lungo per produrre vibrazioni ritmiche che assistono lo sciamano a sintonizzare la sua mente con il campo di energia vivente.

In questo stato alterato di coscienza, lo sciamano professionista è in grado di interagire con il mondo non fisico.

Gli sciamani canalizzano e trasmettonoenergie universali e sottili per aiutare la guarigione di se stessi e degli altri. Ricevono anche informazioni in forma di immagini vivide, pensieri, parole, idee, comunicate loro dalle guide e dagli antenati dal mondo dello spirito.

Questa tradizione sciamanica è stata studiata usando i test di EEG.

I risultati hanno mostrato che lo schema dell’onda cerebrale dei soggetti si abbassa a livello Theta.

Si entra in questo stato quando la maggioranza delle onde cerebrali trasmesse dal soggetto, comincia ad oscillare ad una frequenza di 4-8cicli al secondo (4-8 Hz).

Gli studi sull’EEG eseguiti su meditanti regolari hanno rivelato che anche loro entrano in questo stato durante periodi di profonda meditazione…

Coloro che praticano una costante meditazione spesso riportano esperienze di un cambiamento di coscienza delle energie intorno, ma anche improvvise comprensioni, visioni a colori, nuove abilità e guarigione fisica. Dicono anche che tanto piu’ meditano, tanto piu’ semplice diventa accedere questo stato alterato.

Tesla era consapevole di questo campo di energia vivente.

In questo articolo, Man’s Greatest Achievement, egli usò dei termini vedici come Prana e Akasha per descrivere questo campo, da cui viene generata tutta la materia percepibile. Disse anche che aveva accumulato molte delle sue idee, mentre era da solo in profonda meditazione .

Si autodefiniva un “ricevente sensitivo” e narrò di avere delle visioni e di ricevere premonizioni, inclusa una che lo aiutò ad impedire ai suoi amici di salire su un treno che poi fece uno scontro.

Rese anche pubblico di avere una memoria fotografica e descrisse di visualizzare le sue invenzioni in tale dettaglio, da poter manovrare il dispositivo nella sua mente, quindi apportargli delle migliorie e fornire precise e corrette misure, senza aver mai disegnato una bozza.

Uno sciamano professionista mi spiegò che tutti noi riceviamo e trasmettiamo continuamente energia ed informazioni attraverso questo campo universale e sottile. Tuttavia passiamo molto del nostro tempo in uno stato di onde cerebrali di maggiore frequenza, la beta (15-30 Hz) associate con uno stato di allerta, di logica, di ragione critica e stress. Questo ci distrae dalle energie piu’ sottili e inibisce il loro flusso attraverso il nostro corpo.

Potremmo paragonare questo al fatto
di avere la radio della nostra macchina sintonizzata sempre sulla stessa stazione,senza sapere di poter mettere mano al quadrante.

Adattare le nostre onde cerebrali alla frequenza naturale della Terra, di circa 8 Hz, facendo della meditazione regolarmente, è come girare il quadrante della nostra radio su una nuova stazione. Mentre vi siamo sintonizzati riceviamo piu’ forza vitale ed informazioni dall’universo.

A questa frequenza, trasmettiamo anche energia con il beneficio di interferenza costruttiva. Questo termine, usato in fisica, descrive la maggiore ampiezza che si verifica quando due onde della stessa frequenza si uniscono.

Quando armonizziamo le nostre onde cerebrali con la frequenza naturale del pianeta, le nostre intenzioni vengono trasmesse con alla base la forza della Terra e questo da loro molto piu’ potere e direzione.

In noi si risvegliano nuove capacità.

Malattia e ferite sono una opportunità per evolvere:
nell’insegnamento sciamanico, la malattia che non risponde al trattamento convenzionale, indica spesso un processo di iniziazione spirituale che conduce ad una interruzione della vita normale e al ritiro dal mondo mondano. Il soggetto passa attraverso un periodo di prove fisiche, psicologiche e spirituali, dove deve sentire, comprendere ed integrare le esperienze piu’ difficili della sua vita.

Nel cercare risposte ai misteri della vita e rivolgendosi internamente attraverso la meditazione, si raggiungono nuovi livelli di consapevolezza.

L’individuo si libera dalle restrizioni e dall’ambiente oppressivo che si era autoimposto (entrambe queste realtà si manifestano come tensione nella rete fasciale che pone resistenza al flusso di energia). Queste persone si rendono conto che ogni sfida fisica, ogni emozione, ogni persona che attraversa la loro vita, sono stati uno stimolante per la propria evoluzione e sono in grado di navigare la vita con piu’ pace interiore e fiducia nel processo.

Con meno interferenza, iniziano a canalizzare piu’ liberamente la forza della vita universale e a scoprire capacità interiori sorprendenti. Questa trasformazione puo’ condurli ad uno scopo maggiore o a un destino, prima inimmaginabile. A loro è data l’opportunità di autoguarirsi e poi condividere cosa hanno appreso, lasciando cosi al mondo un contributo duraturo.

Noi tutti esistiamo in un campo di energia universale che è viva. Ognuno di noi puo’ diventare consapevole di questo campo ed imparare a collaborare con esso per superare le sfide della vita e adempiere a elevati destini.

Annunci

IL PROFESSORE DISSE: “DIO NON ESISTE”. UNO STUDENTE LO FULMINO’ CON UNA RISPOSTA FANTASTICA – ERA IL GIOVANISSIMO ALBERT EINSTEIN

Il professore disse: “Dio non esiste”. Uno studente lo fulminò con una risposta fantastica – Era il giovanissimo Albert Einsetin.

Un professore di filosofia ateo affermò dinanzi alla sua classe “Dio non esiste”.Uno studente gli diede una risposta incomparabile che lo azzittì e mise a tacere ogni dubbio.

RAGNATELE E FILAMENTI DAL CIELO: I VELENI IN TERRA

” Ancora non sappiamo chi colpi’ per primo, se noi o loro. Sappiamo pero’ che fummo noi ad oscurare il cielo. “
– Morpheus. Dal film Matrix
“I veleni abbracceranno la terra come un focoso amante: i cieli avranno l’alito della morte e le fonti non daranno più che acque amare e molte di queste acque saranno più tossiche del sangue marcio del serpente. Gli uomini moriranno di acqua e di aria, ma si dirà che sono morti in seguito a malattie cardiache o polmonari… E le acque amare infesteranno i tempi come la cicuta, perché le acque amare partoriranno i tempi amari!”
– Rasputin

Se estraiamo cose preziose dalla terra, creeremo un disastro. In prossimità del giorno della purificazione, delle ragnatele andranno da un lato all’altro del cielo. Un vaso di ceneri potrebbe un giorno cadere dal cielo, bruciare la terra e bollire gli oceani
– profezia Hopi citata nel finale del film “Kojaanisqatsi” di Geodfrey Reggio

Hanno il potere di chiudere il cielo, allorchè nessuna pioggia cadrà durante i giorni della profezia; hanno il potere di mutare in sangue le acque e di spargere sulla terra ogni flagello quanto spesso desiderano.
– Bibbia, Libro della Rivelazione, cap.11

“Verrà il tempo dalla terra si solleverà una nebbia occulta che scioglierà le menti e i cuori di tutto il popolo”.
– Anziano Hopi Dan Evehema

http://www.tankerenemy.com/2013/10/la-verita-sui-filamenti-di-ricaduta.html?m=1

LE ARMI CLIMATICHE SONO REALI ED HANNO UN TRATTATO DI REGOLAMENTAZIONE

Le armi climatiche sono reali ed hanno un trattato

di regolamentazione
C’è ancora una parte considerevole della nostra società che non riesce a cogliere la realtà dei dispositivi che alterano il meteo, e le tecnologie che ci hanno fatto venire tutti i dubbi su quale tempo è reale, e quale non lo è.

Questo pone un grosso problema per coloro che vogliono capire come vengono utilizzati questi dispositivi meteorologici, ma che vogliono informare il pubblico sul pericolo imminente delle leggi draconiane che sono state legiferate sulla base del falso pretesto del riscaldamento globale o global warming.

Sicuramente, il film Inconvenient Truth di Al Gore e le sue aziende di energia verde continueranno a fare soldi per il “ragazzo”, ma quando la menzogna è diventata abbastanza impossibile da sostenere, hanno iniziato a utilizzare il termine più generico, vale a dire il cambiamento climatico; e questa è la definizione che ne da Wikipedia, la fantastica enciclopedia on-line gestita da governi e disinformazione organizzata.

Il Kilimangiaro ha ancora neve
Una delle prime affermazioni clamorose che Al Gore fa è sul Monte Kilimanjaro in Africa. Egli sostiene che la vetta più alta dell’Africa sarà libera dalla neve “entro il decennio.” Gore mostra diapositive di spicco del Kilimanjaro nel 1970 rispetto a oggi per concludere che la neve sta scomparendo.
Beh, è passato un decennio e, sì, c’è ancora neve sul Kilimangiaro per tutto l’anno. Non ci vuole uno scienziato per capirlo. Si può solo guardare recenti foto pubblicate sul sito di viaggi TripAdvisor.com .

http://dailycaller.com/2016/05/03/an-inconvenient-review-after-10-years-al-gores-film-is-still-alarmingly-inaccurate/

La guerra climatica è l’uso di tecniche di modificazione climaticacome il cloud seeding per scopi militari.

Prima della Convenzione di Ginevra* , gli Stati Uniti hanno usato la “guerra climatica” nella guerra del Vietnam . Sotto gli auspici della Air Weather Service, gli Stati Uniti con l’Operazione Popeye hanno inseminato le nuvole sopra il sentiero di Ho Chi Minh, aumentando le precipitazioni di circa il trenta per cento durante il 1967 e il 1968. Si sperava che l’aumento delle precipitazioni avrebbe potuto ridurre il tasso di infiltrazione dei vietcong lungo il sentiero. [1]

* La Convenzione delle Nazioni Unite su certe armi convenzionali(inglese: Convention on Certain Conventional Weapons, CCW oCCWC, definita a volte in senso contrario “Convenzione sulle armi non convenzionali”), è stata conclusa a Ginevra il 10 ottobre 1980 ed è entrata in vigore nel dicembre 1983. La Convenzione mira a vietare o limitare l’uso di alcune armi convenzionali che sono considerate eccessivamente dannose o i cui effetti sono indiscriminati.
Il titolo completo è Convenzione sulla proibizione o la limitazione dell’uso di alcune armi convenzionali che possono essere considerate eccessivamente dannose o aventi effetti indiscriminati e si tratta di un allegato alle Convenzioni di Ginevradel 12 agosto 1949.
Con molto meno successo, gli Stati Uniti hanno anche lasciato cadere il sale sulla base aerea durante l’assedio di Khe Sanh , nel tentativo di ridurre la nebbia che ostacolava le operazioni aeree. [Citazione necessaria ]
Un documento di ricerca prodotto per la United States Air Force scritto nel 1996 specula sul futuro utilizzo di nanotecnologie per la produzione di “tempo artificiale”, nuvole di particelle di computer microscopiche tutte comunicanti tra loro per formare una nebbia intelligente che potrebbe essere utilizzata per vari scopi.“Attualmente non esistono tecnologie climatiche artificiali” …

Il sole è l’artefice del clima sulla terra, è stato così fin dalla nascita del nostro sistema solare, ma la frase è ormai diventata sinonimo di modelli meteorologici anomali, inondazioni improvvise, incendi boschivi, e in una certa misura, anche i terremoti, ognuno dei quali potrebbe essere l’opera di enti governativi altamente segreti che cercano di giustificare le loro politiche invasive.

Tutti questi eventi calamitosi possono incidere sulla produttività economica e ostacolano notevolmente lo sviluppo delle regioni interessate del pianeta.Infatti, le armi climatiche sono uno strumento molto efficace per lacoercizione geopolitica.

Le nazioni che possiedono queste armi climatiche hanno convenuto che esse non saranno utilizzate in guerre e conflitti geopolitici. Ma come rifiutare il potere di giocare come gli dei con tuoni e fulmini? Non stiamo solo parlando di tecnologie “cloud seeding” come Wikipedia vorrebbe limitare la nostra comprensione sulla guerra climatica:

La frase sopra, “attualmente non esistono tecnologie climatiche artificiali …” è in disaccordo con la dichiarazione fatta dalla US Air Force nel corso di un’audizione bilancio per HAARP, in questo modo:

HAARP, o High Altitude Research Program aurorale, si dice che sia un propagatore un’onda elettromagnetica sperimentale che potrebbe fornire segnali radio in tutte le frequenze desiderate con un tocco di un pulsante, per colpire qualsiasi bersaglio. Ma, come la seduta del Congresso degli Stati Uniti suggerisce, l’Air Force sta già utilizzando una versione più avanzata, sono ora disposti ad abbandonare il sito di HAARP in Alaska.
Ci sono, naturalmente, i sistemi radar montati su piattaforme mobili che possono emettere segnali elettromagnetici ad alta potenza, e possono essere posizionati in una delle 1.000 basi militari degli Stati Uniti, per “disturbare il tempo” degli eventuali obiettivi terrestri ed extraterrestri.

L’altro lato di questa altissimatecnologia di trasmissione radioall-in-one è quello di favorire disposizione positiva, friggere l’elettronica di un ICBM in arrivo, o MiRVs contemporaneamente, e rendere inerte la loro testata termonucleare / chimica, e fornire precipitazioni controllate in aridi deserti dell’Africa in modo da assicurare abbondanza di raccolti.
Sì, l’arma più versatile del temposta proprio in bella vista e sta usando la stessa tecnologia ancora in uso nel settore broadcast wireless. L’unica differenza evidente è che la versione weaponized utilizza 1 miliardo di watt di potenza pura che trasforma semplicemente la tensione di trasmissione da poche centinaia di volt nella gamma di centinaia di milioni di eV che è ciò che Tesla ha effettivamente fatto.
Consideriamo tre impianti radar puntati verso l’alto in una configurazione triangolare, tutti allo stesso tempo. Questi tre nodi caldi potranno poi sperimentare elevate pressioni di gas, e, di conseguenza, il loro centro comune sarà quindi diventare la “zona di bassa pressione [LPA]”, i canali meteo diranno poi che il potenziale tifone arriverà da lì. Il fatto che essi possono spostare i tre punti di attacco farà sterzare tifone a colpire in qualsiasi target desiderato.
Per ulteriori approfondimenti, il ricercatore può fare riferimento al brevetto USA 4.686.605:

Ma no, le Nazioni Unite, Inc., o uno qualsiasi dei suoi stati azienda controllati, non sono in grado di fornire queste soluzioni di senso comune in qualunque momento.Possono solo permettersi di pagare questi problemi urgenti a parole, perché i vecchi uomini che eseguono questo spettacolo non si possono superare con il loro atteggiamento miope del potere loro affidato, che usano solo per impressionare le bambine.

Quella stessa realizzazione ha portato un gruppo di attivisti tutto al femminile per sostenere e offrire l’accesso gratuito al clitoride in modo che gli uomini siano meno motivati a avviare qualsiasi forma di conflitto, e alla fine lasciare in erredità un regno di pace sul pianeta. Ma questa è un’altra storia per un’altra volta…
Considerando che il nostro corpo, come tutto il resto in natura, è costituito da onde EM che si propagano a certe frequenze nello spazio, possiamo anche essere modificati, o le nostre funzioni corporee possono essere influenzate per qualsiasi effetto desiderato.

Se in certe frequenze delle microonde, un sistema radar può scaldare l’atmosfera per aumentare la pressione del gas, e cambiare il tempo, può anche essere usato per fornire frequenze cerebrali modulate per stimolare docilità, o iperattività distruggere un’intera popolazione senza sparare un solo proiettile.

Questo è il motivo per cui le autorità hanno cercato di limitare o eliminare, il suo uso nello scenario di conflitto vero e proprio.

Convenzione sul divieto ai militari o di altra forza ostile delle tecniche di modificazione ambientale

Gli Stati parti della presente Convenzione,

Guidati dall’interesse di consolidare la pace, e che desiderano contribuire alla causa di arrestare la corsa agli armamenti, e di realizzare il disarmo generale e completo sotto stretto ed efficace controllo internazionale, e disalvare l’umanità dal pericolo di usare nuovi mezzi di guerra,

Deciso a proseguire i negoziati in vista di un effettivo progresso verso ulteriori misure nel campo del disarmo,

Riconoscendo che i progressi scientifici e tecnici possono aprire nuove possibilità rispetto alla modificazione dell’ambiente,

Ricordando la Dichiarazione della Conferenza delle Nazioni Unite sull’ambiente umano , adottata a Stoccolma il 16 giugno 1972

Rendendosi conto che l’uso di tecniche di modificazione dell’ambiente a fini pacifici potrebbe migliorare l’interrelazione tra uomo e natura e contribuire alla conservazione e miglioramento dell’ambiente a beneficio delle generazioni presenti e future,

Riconoscendo, tuttavia, che militare o qualsiasi altro uso ostile di tali tecniche potrebbero avere effetti estremamente dannosi al benessere umano.

Desiderando di vietare altro uso ostile efficacemente militare o qualsiasi tecniche di modificazione ambientale, al fine di eliminare i pericoli per l’umanità da tale uso, e affermando la loro volontà di lavorare per il raggiungimento di questo obiettivo,

Desiderando anche di contribuire al rafforzamento della fiducia tra le nazioni e per l’ulteriore miglioramento della situazione internazionale, conformemente agli obiettivi e ai principi della Carta delle Nazioni Unite

Hanno convenuto quanto segue:

Articolo I
1. Ogni Stato parte della presente Convenzione si impegna a non impegnarsi in altro uso ostile militare o qualsiasi delle tecniche di modificazione ambientale che hanno diffuso, di lunga durata o effetti gravi, come i mezzi di distruzione, danni o lesioni a qualsiasi altro Stato Parte.
2. Ogni Stato parte della presente Convenzione si impegna a non assistere, incoraggiare o indurre qualsiasi Stato, gruppo di Stati o un’organizzazione internazionale a impegnarsi in attività contrarie alle disposizioni del paragrafo 1 del presente articolo.
Articolo II
Come utilizzato nell’articolo 1, il termine “tecniche di modificazione ambientale” si riferisce a qualsiasi tecnica per cambiare – attraverso la manipolazione deliberata dei processi naturali – della dinamica, la composizione o la struttura della Terra, tra cui sua litosfera, l’idrosfera e l’atmosfera, o di spazio.

Articolo III
1. Le disposizioni della presente Convenzione non compromettano l’uso di tecniche di modificazione dell’ambiente per scopi pacifici e non pregiudicano i principi generalmente riconosciuti e le norme applicabili del diritto internazionale in materia di tale utilizzo.
2. Gli Stati parti della presente Convenzione si impegnano a facilitare, e hanno il diritto di partecipare, il più completo possibile scambio di informazioni scientifiche e tecnologiche sull’uso di tecniche di modifica dell’ambiente naturale per scopi pacifici. Gli Stati parti in grado di farlo contribuisce, da sola o insieme ad altri Stati o organizzazioni internazionali, alla cooperazione economica e scientifica internazionale nella conservazione, il miglioramento e l’utilizzo pacifico dell ‘ambiente, con la dovuta considerazione per le esigenze delle aree in via di sviluppo del mondo.
Articolo IV
Ogni Stato parte della presente Convenzione si impegna a prendere tutte le misure che ritiene necessarie in base alle sue procedure costituzionali per proibire e prevenire qualsiasi attività in violazione delle disposizioni della convenzione ovunque sotto la sua giurisdizione o controllo. Bla, bla, bla.

In fede, i sottoscritti, debitamente autorizzati, hanno firmato la presente convenzione

Fatto a Ginevra, il 18 di maggio 1977.


La realtà sul terreno è tutt’altro che semplice, vale a dire i paesi che possiedono armi climatiche non si possono sparare attivamente l’un l’altro, ma questo non significa che il governo degli Stati Uniti, per esempio, non utilizza la stessa capacità contro il proprio popolo , o alle sue piccole nazioni alleate, si sa, per tenerle in riga.

La geoingegneria chimica di base, per esempio, si sta estendendo a spruzzare sostanze chimiche nocive invece di limitarsi a “cloud seeding”.

Notizie storiche

E ‘stato il dottor Nikola Tesla che ha cercato di darci l’energia senza fili in modo che potesse essere raggiunta la prosperità globale fornendo accesso gratuito e illimitato per l’energia, a beneficio di tutti.
Ha costruito un “trasmettitore di ingrandimento”, che potrebbe fornire alimentazione e dati in modalità wireless. Nel processo, si è reso conto del grande potenziale del suo dispositivo e dei pericoli che può presentare quando la tecnologia cade nelle mani sbagliate.

Al 28 aprile 1997 il Segretario alla Difesa statunitense William Cohen ha fatto la seguente dichiarazione:

“Altri [terroristi] sono impegnati anche in un terrorismo ecologico, per cui essi possono alterare il clima, provocare terremoti, vulcani in remoto attraverso l’uso di onde elettromagnetiche … Quindi ci sono un sacco di menti ingegnose là fuori che sono al lavoro per trovare modi in cui si può seminare il terrore su altre nazioni … e ‘vero, e questo è il motivo per cui dobbiamo intensificare i nostri sforzi [antiterrorismo]. “

Nel febbraio 1998, il Comitato del Parlamento europeo per gli affari esteri, la sicurezza e la politica di difesa ha tenuto audizioni pubbliche a Bruxelles sulle operazioni di guerra climatica statunitense sviluppato nell’ambito del programma HAARP. Il Comitato “Proposta di Risoluzione” presentata al Parlamento europeo:

“Considera HAARP … in virtù del suo impatto di vasta portata per l’ambiente ad essere un problema globale e richiede per le sue implicazioni giuridiche, ecologiche ed etiche da esaminare da un organismo internazionale indipendente …; [Comitato] si rammarica per il reiterato rifiuto dell’amministrazione degli Stati Uniti … a testimoniare l’audizione pubblica … sui rischi ambientali e pubblici [del] il programma HAARP. “(Parlamento europeo, Commissione per gli affari esteri, la sicurezza e la politica di difesa,Bruxelles, doc. n. A4-0005 / 99, 14 gennaio 1999).

Le armi di cui il segretario Cohen sono interferometri longitudinali onda EM (LWIs). onde EM longitudinali viaggiano facilmente attraverso l’oceano e la terra con pochissima perdita. In una zona di interferenza lontana, non sembra ancora energia EM reale, del tipo che abbiamo nei nostri libri di testo.Tuttavia, l’energia nasce dallo stesso spazio-tempo nella zona di interferenza, come dimostrano MW Evans, PK Anastasovski, TE Bearden et al, “sulla rappresentanza di Whittaker dell’Ente elettromagnetica nel vuoto. La Produzione di Campi trasversali e l’energia scalare Interferometry, “Journal of New Energy, 4 (3), Inverno 1999, pag. 76-78. (Questo intero numero di JNE contiene circa 60 saggi di Istituto di Alpha Foundation for Advanced Study (AIAS), che fare con il tipo di simmetria dell’elettrodinamica più elevati necessari per comprendere tali armi).
Anche se testato il prototipo nel 1950, i primi LWIs strategici sono stati schierati in Russia nel mese di aprile 1963 e sono stati usati per uccidere la USS Thresher attacco nucleare sottomarino, sottomarino al largo della costa orientale degli Stati Uniti, nel mese di aprile 1963. Le firme del uccidere sono determinanti al 100%. Un giorno dopo, la stessa arma collocato un enorme scoppio elettromagnetica (esplosione) subacquea in profondità, a 100 miglia a nord di Puerto Rico. Dalla superficie del mare si levò un cono gigante d’acqua, in aumento di mezzo miglio in aria, si trasforma in un fungo, e cadere in mare. Questa è stata la seconda prova dei nuovi LWIs strategiche russe, sotto il controllo del KGB. Con questo test e il fatto che l’Occidente non ha nemmeno riconosciuto ciò che ha ucciso il Thresher, Krusciov è riuscito a rimanere al potere altri due anni o giù di lì.
Ingegneria tempo in tutto il mondo ha iniziato seriamente dai russi il 4 luglio 1976 – come un bizzarro senso dell’umorismo e “dono bicentenario” per gli Stati Uniti.

Le armi sono state utilizzate per abbattere aerei, ecc in tutto il mondo anche, soprattutto come test, e hanno anche distrutto ICBM poco dopo il lancio.
http://www.cheniere.org/correspondence/022501.htm

Il segretario Choen la fa fantasiosa al punto che dal racconto sembra che ogni iniziativa ad iniziare questa corsa alle armi scalari e climatiche sia stata della Russia, tralasciando bellamente il fatto che Nicolas Tesla morì in America e che fu il governo americano a trafugare tutti i suoi scritti e farne tesoro.

Entrambe le congreghe scientifiche e politiche vengono utilizzate dai plutocrati al più alto totem della nostra società per imporre all’umanità un mondo di scarsità senza fine in tutti gli aspetti della nostra esistenza. Essi giustificano questa politica dicendo che se tutto è gratuito e facilmente accessibile, la gente diventa pigra e lavora poco. Cosa c’è che non va?
“Quando sono entrato nella American Physical Society sessantasette anni fa era molto più piccola, molto più gentile, e non ancora corrotta dal diluvio di denaro (una minaccia contro cui Dwight Eisenhower ci ha avvertito mezzo secolo fa)…. I giganti a piedi non è più la terra, e il diluvio di denaro è diventato la ragion d’essere di ricerche molto fisiche, il sostentamento vitale di molto di più, e fornisce il supporto per un numero imprecisato di posti di lavoro professionali. Per motivi che presto diventerà chiaro il mio ex l’orgoglio di essere un APS Compagni di tutti questi anni è stato trasformato in vergogna, e sono costretto, con nessun piacere per tutti, per offrire le mie dimissioni dalla Società.

È naturalmente, la truffa del riscaldamento globale, con le (letteralmente) migliaia di miliardi di dollari, che ha corrotto così tanti scienziati, e ha portato APS che come un’onda anomala. E ‘il più grande e di maggior successo della frode pseudoscientifica che ho visto nella mia lunga vita come fisico. Chiunque abbia il minimo dubbio che sia così dovrebbe sforzarsi di leggere i documenti “Climategate”, che si trovano. (Il libro di Montford organizza i fatti molto bene.) Non credo che un vero fisico, scienziato anzi, sia in grado di leggere quella roba senza repulsione.

Così che cosa ha le APS, come organizzazione, fatte di fronte a questa sfida? Essa ha accettato la corruzione come la norma, ed era andato con essa … “

Top Scientist si dimette Ammettendo che il riscaldamento globale è una grande truffa.
Nel febbraio 1998, il Comitato del Parlamento europeo per gli affari esteri, la sicurezza e la politica di difesa ha tenuto audizioni pubbliche a Bruxelles sulle operazioni di guerra climatica statunitense sviluppato nell’ambito del programma HAARP. Il Comitato “Proposta di Risoluzione” presentata al Parlamento europeo:

“Considera HAARP … in virtù del suo impatto di vasta portata per l’ambiente ad essere un problema globale e richiede per le sue implicazioni giuridiche, ecologiche ed etiche da esaminare da un organismo internazionale indipendente …; [Comitato] si rammarica per il reiterato rifiuto dell’amministrazione degli Stati Uniti … a testimoniare l’audizione pubblica … sui rischi ambientali e pubblici [del] il programma HAARP. “(Parlamento europeo, Commissione per gli affari esteri, la sicurezza e la politica di difesa,Bruxelles, doc. n. A4-0005 / 99, 14 gennaio 1999).

La richiesta del Comitato di elaborare un “Libro verde” su “gli impatti ambientali delle attività militari”, tuttavia, è stato casualmente respinto con la motivazione che la Commissione europea mancava la competenza necessaria per approfondire “i legami tra ambiente e difesa”.Bruxelles era ansiosa di evitare uno scontro con Washington. (VediRapporto europeo, 3 febbraio 1999).

La possibilità di manipolazioni climatiche o ambientali come parte di un’agenda militare e di intelligence, mentre tacitamente riconosciuto, non è mai stata considerata rilevante. Gli analisti militari sono muti su questo argomento. I meteorologi non stanno studiando la questione, e gli ambientalisti sono infilati sul riscaldamento globale e il protocollo di Kyoto.

Ironia della sorte, il Pentagono, pur riconoscendo la sua capacità di modificare il clima del mondo per uso militare, si è unita al consenso del riscaldamento globale. In un importante studio, il Pentagono ha analizzato in dettaglio le implicazioni di diversi scenari di riscaldamento globale.

http://www.globalresearch.ca/environmental-warfare-and-climate-change/1336

Potenza non è mai dato, o trasmessa in un piatto d’argento.Deve essere portato via da coloro che non sono in grado di usarlo con saggezza per il bene e beneficio di tutti le forme di vita in tutto il mondo.

Al posto di questi deplorabili, dobbiamo mettere in posizioni di gestione dei visionari, ingegneri e tecnici, in modo che solo l’uso progressivo della scienza e della tecnologia è dato la luce del giorno.

Questa è la rivoluzione vale la pena lottare.

Fonte: Covert Geopolitics

PERICOLO DELLE ONDE ELF: L’INFLUENZA SUL CERVELLO UMANO

Se bevo un bicchiere di vino mi può far bene. Ma se ne bevo molti quotidianamente starò male e forse un giorno avrò anche la cirrosi». Devono aver pensato questo i pazienti del generalista con studio a Milano, nei pressi di un palazzo al centro della cronaca cittadina (e giudiziaria) per la presenza di un contestato ripetitore tv del quale temono un effetto comulativo di onde radio.

Questo medico ci ha chiesto come deve rispondere alle domande sempre più frequenti dei suoi assistiti: ci sono rischi per la salute se si abita proprio sotto l’antenna?

E di fronte alle crescenti richieste delle imprese di telecomunicazioni di installare mega-antenne (per cellulari ecc.) sui palazzi, i condomini possono dire di sì o devono opporre i dati delle ricerche scientifiche più allarmiste?

L’ALLARME DAGLI USA

Il tema è d’attualità. L’Istituto nazionale per la salute ambientale Usa afferma che i campi elettromagnetici intorno a impianti e linee elettriche, vanno considerati “possibili elementi cancerogeni”.

In Italia il Parlamento (commissione ambiente della Camera), dopo sei anni di vuoto, sta ponendo mano alle proposte di legge giacenti in tema di inquinamento elettromagnetico.

L’ultima norma è il decreto del presidente del consiglio del 23 aprile ’92 che fissa i limiti di esposizione per la popolazione e la distanza minima tra abitazioni e tralicci dell’elettricità.

In ogni caso i primi dati certi sugli effetti dell’esposizione alle onde elettromagnetiche, secondo l’Istituto superiore di Sanità, dovrebbero essere disponibili non prima del 2005.

Tuttavia gli effetti biologici, e dunque i possibili danni all’organismo, da esposizione ai campi elettromagnetici al momento restano non completamente noti. E quei pochi dati che si hanno risultano controversi.

IL PERICOLO DALLE ONDE ELF

Ne parliamo con Stefano Candura, ricercatore di medicina del lavoro all’università di Pavia. «Per tracciare un’ipotesi di giudizio, intanto, bisogna conoscere &endash; dice Candura &endash; la frequenza del campo elettromagnetico.

Secondo le ricerche finora note, le onde potenzialmente più pericolose sono quelle con frequenze all’estremo inferiore dello spettro, indicate con la sigla Elf (Extremely low frequency), generate soprattutto dagli elettrodotti.

Anche la corrente di casa nostra genera questi campi elettromagnetici che, per fortuna, sono di minima entità. Si sa che esposizioni prolungate a campi molto intensi di questo tipo (misurabili in Tesla; i campi elettrici si misurano in Volt) sono correlate a rischi biologici documentati in studi su popolazioni che vivono sotto condotte di alta tensione o su lavoratori esposti per professione».

Per questi gruppi di persone, continua Candura, «aumenterebbe in modo statisticamente significativo l’incidenza di alcune neoplasie (leucemie e tumori del sistema nervoso centrale) e di tumori rari (mammella nel maschio).

Il rischio sarebbe ancor più spiccato nei bambini.

Ciò premesso, va precisato che questi dati non sono confermati in tutte le ricerche, che spesso si contrastano, in altre addirittura si smentiscono.

Comunque si riferiscono a persone esposte per anni a campi elettromagnetici intensi». Questi ultimi sono gli stessi generati dai ripetitori tv?

I DATI DA CONTROLLARE

Le onde radio dei ripetitori hanno una frequenza più alta, misurabile in Megahertz. E per frequenze più alte (tra cui quelle dei cellulari, ndr) non sono stati riscontrati aumenti del rischio.

Tuttavia il ripetitore può generare anche onde Elf, ed è questo il dato che un condominio dovrebbe acquisire, prima di dire sì all’impianto.

Tenendo presente, comunque, che oggi si costruiscono schermi contro queste onde». «Sul piano pratico &endash; conclude Candura &endash; il rischio-cancro dovuto al fatto di vivere in una città popolata di antenne e onde radio sembra essere comunque più basso rispetto al rischio indotto dal fumo o da una dieta resa “pericolosa” da cibi cotti alla brace».

http://xoomer.virgilio.it/fisicaeoltre/nuo…arp/ondeelf.htm

Effetti di 6-10 Hz ELF sulle onde cerebrali
David S. Walonick David S. Walonick
Ci sono prove che le onde ELF magnetico può influenzare le onde cerebrali.

Queste serie di esperimenti sono stati progettati per studiare gli effetti dei campi magnetici rotanti ELF sul cervello.

In generale, specifiche gamme di frequenza delle onde cerebrali possono essere associati a modelli di pensiero o stato d’animo.
Le frequenze inferiori a 8 Hertz sono considerate le onde theta. Anche se questi sembrano essere alcune delle frequenze compreso almeno, sembrano anche essere associata a creatività, il pensiero intuitivo.

Quando un artista o scienziato ha l’aha “esperienza”, c’è una buona probabilità che lui o lei è in theta.

le frequenze Alpha sono 8-12 Hertz e sono comunemente associati con rilassatezza, stati meditativi.

La maggior parte delle persone sono in uno stato alfa durante il breve periodo di tempo immediatamente prima di addormentarsi.

Le onde alfa sono più forti durante quello stato crepuscolare, quando sei mezzo addormentato e mezzo sveglio.

La maggior parte delle nostre ore di veglia come adulti sono trascorse in stato beta.( frequenze Beta superiori a 12 Hertz )

Ho deciso di intraprendere questa ricerca, con piena conoscenza delle implicazioni etiche. Mentre non vi è la possibilità di abuso, un desiderio di conoscenza e comprensione sono parte dell’essere umano, e dei potenziali vantaggi per l’umanità sono grandi.

Che meravigliosa se potessimo curare la depressione, insonnia, ansia, stress e tensioni con i campi magnetici ELF?

Se potessimo aumentare l’intelligenza o migliorare l’apprendimento?

Come in ogni ricerca scientifica, ci sono aspetti negativo e usi positivi per ogni scoperta.

Basta guardare allo sviluppo di energia atomica per comprendere i vantaggi / o svantaggi.

I potenziali benefici per l’umanità potrebbero giustificarne la ricerca.

Ho iniziato raccogliendo tutti gli studi disponibili sui campi ELF. Lana Harris, uno specialista di ricerca secondaria, ha fatto un lavoro eccellente per acquisire praticamente tutti gli studi disponibili in questo settore. Oltre ad una moltitudine di articoli di giornale pubblicati, alcuni rapporti di ricerca della NASA e militari sono stati ordinati.

Una revisione della ricerca ha mostrato che la maggior parte degli studi erano stati condotti per determinare gli effetti di 50-60 Hertz ad alta potenza della riga di campi di tensione.

Dal momento che le frequenze della maggior parte delle apparecchiature elettriche di distribuzione di sistemi del mondo è impostata sui 50-60 Hertz, è importante capire gli effetti sulla vita vegetale e animale in modo evidente. A un livello molto minore, alcuni ricercatori si è concentrato su bassa potenza e le frequenze più basse (al centro di questo studio).

Attrezzatura sperimentale.

i 22 soggetti sono stati amici o conoscenti dell’autore. Non c’era alcuna remunerazione ai partecipanti. L’emozione della novità o di partecipare ad un esperimento di ricerca di onde cerebrali sembra fornire una ricompensa sufficiente in sé e per sé.

I soggetti sono stati inviato una lettera di pre-esperimento di descrivere brevemente l’intento di sperimentare e di quello che potevano aspettarsi. È stato chiesto loro di non usare droghe o alcool per 24 ore prima della loro nomina, e di non indossare gioielli di metallo. (Si è pensato che gioielli di metallo potrebbero distorcere il campo magnetico, creando in tal modo incontrollato incongruenze tra i soggetti.)
Al momento dell’arrivo in laboratorio, i partecipanti hanno dato un orientamento a breve la procedura e le domande erano state ascoltate.Essi sono stati collegati al monitor EEG (frontale occipitale, linea mediana) e poi ha permesso di ascoltare un nastro relax per cinque minuti. Lo scopo del nastro relax era quello di stabilire un “livello di rilassamento” di riferimento e per alleviare alcuni dei ansia associata con l’esperimento. Alla fine di cinque minuti, le cuffie sono state rimosse e il soggetto è stato detto che erano a un livello di rilassamento di 5 su una scala da zero a dieci (0 è molto tesa e 10 molto rilassato). Questa era la linea di base che dovevano utilizzare per la segnalazione il loro livello di rilassamento che segue ciascuna esposizione a campi ELF. Ai soggetti è stato detto che poteva scegliere di interrompere l’esperimento in qualsiasi momento.
Ogni esposizione ELF consisteva di un dieci secondi, onda sinusoidale trasmissione separati l’uno dall’altro di 45 – 60 secondi di non esposizione. La bobina è stata posizionata da 18 “davanti alla testa di soggetti. Le uscite dal trasmettitore ELF (generatore di funzione) e il monitoraggio delle onde cerebrali sono stati alimentati direttamente nel computer A a bordo di D, che consente sia di essere visualizzati sul monitor del computer (e registrati su disco) contemporaneamente. La frequenza di campionamento del convertitore di D è stato fissato a 2000 campioni al secondo per l’intero esperimento. Questo è stato sufficiente per individuare visivamente le differenze di 0,1 Hertz tra ELF e le frequenze delle onde cerebrali. soggetti non è stato detto quando una trasmissione cominciava. Tuttavia, alla fine di ogni trasmissione, sono stati invitati a “rapporto”. Questo era il loro livello di rilassamento attuale basato sulla scala da zero a dieci. Essi hanno inoltre riferito di aver avuto sensazioni e queste sono state registrate verbatim . Ventuno le frequenze sono stati presentati a ciascun soggetto (da 6 a 10 Hertz, con incrementi di 0,2 Hertz. metà dei soggetti, queste frequenze sono stati scelti a caso. Per gli altri soggetti, hanno iniziato a 10 Hertz e sono diminuite del 0,2 Hertz con ogni trasmissione. soggetti non sono stati informati l’ordine delle frequenze che sarà presentato a loro.
Dopo l’acquisizione del software è stato utilizzato per esaminare visivamente la coerenza (frequenze) e contemporaneamente (relazione di fase) tra la ELF trasmesse e le onde cerebrali di primo piano.
Risultati

Nessuno dei soggetti sono stati in grado di rilevare coscientemente la presenza del campo ELF.

Un soggetto femminile è stato in grado di rilevare ogni volta che il campo di avvio o il termine, ma non poteva dire con precisione quando se era acceso o spento in qualsiasi momento.


Dichiarazioni comuni sono stati sottile “formicolio” sensazioni nelle dita, braccia, gambe, denti, e il tetto della bocca.

Due soggetti hanno riferito un “sentore” metallico nella loro bocca.

Un soggetto ha riportato una “tenuta” nel petto e un altro soggetto ha riportato una “tenuta” nello stomaco.

diverse materie anche riferito sensazioni di quando la frequenza ELF è stato tra il 6 e 7 Hertz.

Le risposte alla lettera di questa gamma sono stati “risonanza” nelle orecchie, rossore in viso e un “volto”, “affaticato”, “stringimento” nel petto e crescente “impulso”.

Sembrerebbe che il cervello preferisce un graduale abbassamento della frequenza, piuttosto che un brusco cambiamento improvviso o in frequenza. Questo può essere stato a causa della breve durata di ogni trasmissione molto (10 secondi). E ‘possibile che questo effetto sarebbe scomparsa se i tempi di trasmissione più lunghi sono stati utilizzati.

Riepilogo.
E ‘chiaro da questi esperimenti che le onde cerebrali fare a bloccare di fatto sui prodotti per ELF artificialmente in 6 – 10 Hertz gamma. E ‘altrettanto chiaro che i 10 secondi di trasmissione non era sufficiente per alterare l’umore soggetti in misura consistente.

E ‘chiaro da questi esperimenti che le onde cerebrali fare a bloccare di fatto sui prodotti per ELF artificialmente in 6 – 10 Hertz gamma. E ‘altrettanto chiaro che i 10 secondi di trasmissione non era sufficiente per alterare l’umore soggetti in misura consistente.Ulteriori osservazioni
Dal mio primo esperimento, ho continuato a studiare l’interazione di ELF e le onde cerebrali. Questi esperimenti sono stati condotti mini-in modo più informale rispetto al mio esperimento e le osservazioni sono basate su uno o due soggetti solo. Essi devono essere considerati osservazioni solo fino confermato da ulteriori studi.



2. 2. Il cervello è sensibile a una vasta gamma di intensità. Ho osservato lock-on con impostazioni di potenza fino a metà di un milliwatt.

4. 4. L’esposizione prolungata alle ELF non fa alterare l’umore, ma l’effetto è sottile. Non ero in grado di duplicare la “drammatica psicoattive” effetto che Robert Beck ha segnalato.

Le frequenze basse (sotto gli 8 Hz) sembrano produrre una agitazione generale o di disagio, mentre le frequenze più alte (8,6-10 Hz) produrre una generale sensazione di rilassamento.

Il soggetto non è consapevole di un cambiamento nella sua coscienza o stato d’animo.

Dal suo punto di vista, nulla è cambiato. Tuttavia, un osservatore esterno può rilevare minime variazioni (ad esempio il movimento del corpo).

Mi sono esposto a ELF per uno e due durate ore e hanno trovato che le frequenze 8,6-9,8 Hertz da indurre il sonno, tuttavia, non è possibile eliminare l’effetto placebo da esperimenti che ho eseguito su me stesso.

6. 6. Ho costruito e distribuito diversi generatori di ELF portatile per il test. Ho ricevuto molte segnalazioni che indicano che addormentarsi con il funzionamento a ELF non è probabilmente una buona idea.

Le persone non si sentono riposati quando dormono con il generatore su ELF. La mia esperienza personale sostiene questo. Le onde possono inibire l’attitudine a sognare, che sarebbe ll normale attitudine del cervello.

( Il che vuol dire che agisce in modo negativo sulla ghiandola pineale posta nel nostro cervello, che tra l’altro avrebbe anche questa funzione. )

Inquinamento elettromagnetico

Le onde ELF la punta dell’iceberg.

Le radiazioni elettromagnetiche possono creare dannosi inquinanti nella nostra società.

Ci sono prove statistiche che il cancro e altre malattie possono essere attivate da onde elettromagnetiche.

ELF impulsi modulati in onde radio di lavoro a livello cellulare. Cancro, difetti congeniti sono andate aumentando in questo paese dal 1950 circa (Da quando la televisione è la è diventata popolare).

La frequenza di risonanza media del corpo è di circa 82 MHz. Non è un caso che questo si trova vicino al centro della banda TV VHF.

Anche a bassa intensità di 60 campi Hz sono in grado di causare danni al DNA e indebolire il sistema immunitario.

Le cellule cancerogene esposte a campi elettromagnetici 60 Hz per 24 ore mostrano un aumento di sei volte nella loro tasso di crescita.

La prova sta diventando opprimente che funzioni cellulari possono essere accesi e spenti attraverso specifiche radiazioni elettromagnetiche di frequenza che induce la risonanza magnetica nucleare nella cella.

Potremmo scoprire che molte malattie possono essere causate o curate da specifici radiazione di frequenza ELF che è di impulso modulata.

Nella nostra società tecnologica, ci sono pochi posti dove andare per non essere esposti alla radiazione elettromagnetica.

Televisione, radio e la radiazione a microonde sono abbondanti in tutte le aree metropolitane.

60 linee ad alta tensione di alimentazione Hz attraversano il paese. Microonde (uno dei più pericolosi) sono sempre più comuni.

La FCC ha iniziato a concedere licenze per utilizzare le microonde per i telefoni cellulari.

I poteri che controllano il settore energetico e delle comunicazioni è fermamente impegnato a impedire al pubblico di apprendere la verità.

Fonte: Giancarlo38.it

“DALLO SPAZIO RIUSCIREMO A CONTROLLARE IL CLIMA SULLA TERRA, PROVOCARE ALLUVIONI E CARESTIE”

Il 23 gennaio 1967 a Nuova Delhi, atterrò un aereo militare statunitense con a bordo, tra gli altri, lo scienziato-militare Ammiragio Pierre Saint-Amand e pezzi di velivoli smontati. Saint-Amand era membro della Naval Ordnance Test Station (NOTS). 
Dopo lo sbarco dell’ammiraglio si intensificarono le manipolazioni atmosferiche-meteorologiche degli Stati Uniti nella regione asiatica. Inoltre si è a conoscenza di test effettuati in Indocina già dal 1963.

Chi è Pierre Saint-Amand?

Pierre Saint-Amand, geofisico, aveva studiato il terremoto Tehachapi del 1952 e presentò una relazione 
sul terremoto cileno nel 1960 . Era il terremoto più forte mai registrato nel mondo (magnitudine 9.5). In seguito studiò anche il terremoto dell’Alaska del 1964.
 Saint-Amand è stato scienziato della Marina per più di 38 anni. La sua carriera ha incluso un periodo di due anni al
 Dipartimento di Stato, dove ha contribuito a creare la scuola di specializzazione di
 Geologia presso l’Università di Santiago del Cile. Da ricordare che era la fase calda dei test nucleari e Saint-Amand aveva una sua parte attiva come ricercatore.
Durante la sua carriera presso la Stazione Navale (NOTS) China Lake presentò brevetti innovativi in ambito di modificazione del clima. Come scienziato ha contribuito a sviluppare il Progetto Popeye, un programma di inseminazione delle piogge come arma di guerra. Il programma prevedeva l’aumento della pioggia durante la stagione dei monsoni nel sud-est asiatico, per ostacolare i soldati nemici. Troviamo il suo nome in vari scenari di quel periodo (e questo potrebbe indicare un filo rosso).
Scienza e tecnologia da molto tempo sono utilizzati come strumenti governativi. La bomba atomica e la conquista dello spazio sono stati una svolta verso un nuovo ruolo della scienza nella politica.

Le scienze ambientali sono diventate sempre più rilevanti nel campo militare-strategico.
Lyndon B. Johnson in particolare manifestò la sua fede nelle scienze ambientali come strumenti di “sicurezza”. L’atomica si rivelò fallace per le guerre. Diventò piuttosto strumento di esplorazione del globo e della sua atmosfera.
Sì puntò su nuove armi di dominio, sulle modificazioni e controllo del clima, della natura e del pianeta.

Nel 1958 il futuro presidente americano Lyndon B. Johnson aveva promesso:

«Dallo spazio riusciremo a controllare il clima sulla terra, a provocare alluvioni e carestie, a invertire la circolazione negli oceani e far crescere il livello dei mari, a cambiare la rotta della corrente del Golfo e rendere gelidi i climi temperati».

Saint-Amand e i suoi colleghi del Pentagono, in sintonia con questo tipo di impostazione, non hanno sentito limiti morali. Le piogge artificiali come arma, suggerivano, erano più umane dei bombardamenti.

LA GUERRA DEL VIETNAM E IL PROGETTO POPEYE

Immediatamente dopo le operazioni in India, Pierre Saint-Amand e la sua squadra iniziarono una nuova missione top-secret, nota oggi come Project Popeye. L’Operazione Popeye (dal 1967 e 1972) è stata il primo uso sistematico conosciuto nella storia di tecniche di modifica ambientale-meteorologica ed è avvenuto nel quadro della guerra nel Sud Est Asiatico nei territori di Cambogia, Laos e Vietnam del Nord e del Sud. L’origine dei tifoni estremamente forti e delle torrenziali piogge del 1971 nel Vietnam del Nord, sono correlati con la suddetta operazione. L’operazione è stata a carico del 54th Weather Reconnaissance Squadron (WRS) con il proposito di allargare il monsone sul Vietnam del Nord, principalmente sulla strada di Ho Chi Minh. Le operazioni avevano il nome in codice di “Motorpool”.

Le inseminazioni di nubi (cloud seeding) venivano eseguite con particelle di ioduro di argento, dando come risultato un prolungamento del monsone di 30 – 45 giorni. Questo faceva sì che intense piogge rendessero difficile il traffico stradale saturando il suolo e facendo esondare i fiumi. Queste missioni sono state portate avanti da aerei modificati (C-130, F-4 e A-1), che realizzarono più di 2300 missioni. L’operazione Popeye, oltre ad inondare il sentiero di Ho Chi Minh, era di fondamentale importanza strategica per i vietcong: aveva distrutto anche le risaie del Vietnam del Nord . Le operazioni partivano dalla Tailandia, senza informare però il governo sullo scopo.
Saint-Amand e il suo gruppo adoperavano la loro nuova arma con risultati spettacolari. Si poteva attaccare il nemico usando il meteo, negando conseguenze e responsabilità.
Il nome dell’Operazione Popeye (Pop Eye) è entrato nello spazio pubblico attraverso una breve menzione nel Pentagon Paper (qui) e con la pubblicazione sul New York Times il 3 luglio 1972 (qui). Le Operazioni in Laos cessarono due giorni dopo la pubblicazione dell’articolo. Sono state fatte accuse, si è detto che il cloud-seeding aveva non solo reso impraticabili i percorsi della giungla ma anche ucciso migliaia di persone. Il Progetto Popeye aveva aperto la porta ad un nuovo tipo di guerra.
DANIEL ELLSBERG, analista militare, nel 1971 consegnò al New York Times e ad altri giornali il Pentagon Papers, uno studio secreto del Dipartimento della Difesa sul coinvolgimento statunitense in Vietnam. Ellsberg fece trapelare documenti in cui si rivelava come l’invasione del Vietnam fosse sistematicamente basata sulla menzogna. Melvin Laird che era segretario della Difesa, negò che gli Stati Uniti stavano modificando il tempo in Vietnam.

Le operazioni di WARFARE innovativo in Vietnam erano di vasta portata.
Dal 1965 al 1970, nel Sud del Vietnam gli Stati Uniti hanno scaricato oltre 43 milioni di litri di Agent Orange, i produttori del veleno devastante erano la Dow Chemical e la Monsanto. 

Il Napalm acquistò fama mondiale grazie a questa foto.

Il napalm servì per distruggere infrastrutture e per per incendiare foreste. Era un agente addensante usato nei lanciafiamme e nelle bombe incendiare. L’addensante trasforma la mistura in una gelatina che si attacca al bersaglio quando comincia a bruciare.

Come l’India con GROMET, altri paesi fungevano come grande laboratorio all’aperto. I primi passi sotto cieli sereni per disperdere il Napalm e studiare i suoi effetti sono stati fatti in Italia.
“Nel giro di dieci giorni – scrive il ricercatore Andrea Villa – 700 bombardieri pesanti, 300 bombardieri medi e 270 caccia sganciarono 1161 tonnellate di bombe contro 74 obiettivi»; bombe che erano state riempite con «una miscela di recente invenzione, chiamata napalm, i cui effetti erano ancora tutti da verificare e da indagare». Villa non parla del Vietnam , ma di NAPALM scaricato in Italia nel 1944.
Il meteo come arma e sostanze biologiche e chimiche sono stati applicati con grande ferocia verso le popolazioni inermi e verso l’ambiente.
L’interesse a modificare il clima era ufficialmente diminuito con la fine della guerra in Vietnam e il successivo trattato nel 1977 sulle modificazioni ambientali, Convention on Environmental Modification Techniques (ENMOD), che ha vietato le modificazioni del clima offensive.
Ma le missioni di guerra o pace non sono certo diventate più trasparenti in seguito.
Con il termine “tecniche di modificazioni ambientali” si fa riferimento a qualsiasi tecnica per modificare – attraverso la manipolazione deliberata – i processi naturali, le dinamiche, la composizione o la struttura della Terra, della sua litosfera, idrosfera, ed atmosfera, o dello spazio esterno (Convenzione sulla proibizione dell’uso militare o di altra ostile natura di tecniche di modificazioni ambientali, Nazioni Unite, Ginevra: 18 maggio 1977).

Qui un documento su GROMET II:
http://www.dtic.mil/dtic/tr/fulltext/u2/723815.pdf

VEDI ANCHE:


GEOINGEGNERIA ATMOSFERICA E GRANDI DIGHE



Il Progetto GARP

FONTI e APPROFONDIMENTI:

Project GROMET was the code name for an Indian rain augmentation project initiated with U.S. support at the end of 1966.

In un documento del 1967: Weather Modification and Control : Some International Legal Implications” di Howard J. Taubenfeld troviamo testimonianze significative:
Edward Teller affermò nel 1957 (pag.495) :

“Ultimately, we can see again and again that small changes in the weather can lead to very big effects…Please imagine a world in which the Russians can control weather in a big scale, where they can change the rainfall over Russia, and that-and here I am talking about a very definite situation-that might very well influence the rainfall in our country in an adverse manner ….What kind of a world will it be where they have this new kind of control, and we do not? “

L’articolo parlò di molti test in corso e sottolinea la necessità di leggi in vista delle ampie problematiche connesse ad una messa in pratica in campo aperto.

“International implications of weather modification activities cannot be ignored at present is indicated by the number of countries already conducting studies in this field. In addition to the United States,5other countries with field programs include the Soviet Union, with a program two or three times as large as that of the United States, Argentina, Australia, Canada, France,Italy, Japan, Kenya, Korea and Tunisia. Studies are also under way in Germany, Great Britain, India, Israel and Switzerland.7” (pag 493)FONTE

Military Studies

Operation Popeye (also known as Operation Intermediary or Operation Compatriot) was a top secret campaign of weaponized weather … Inside the squadron, the rainmaking operations were code-named “Motorpool. … of war, and briefing on Department of Defense weather modification activity, January 25...http://www.af.mil/shared/media/document/AFD-110914-024.pdf

Operation Motorpool Gallery

PROJECT POPEYE
http://www.globalsecurity.org/military/ops/popeye.htm

Naval Air Weapons Station China Lake
http://cisupa.proquest.com/ksc_assets/catalog/3148.pdf

Edwin Berry:Operating out of Clark AFB, we trained B-52 pilots using C-130′s to seed the types of clouds in the area and make big storms. After we left, they went on to wash out the Ho Chi Min trail making it impossible for the enemy to move to their destinations. http://edwinberry.com/biographical-summary/

Weather Modification Hearing, United States Senate Subcommittee on Oceans and International Environment of the Committee on Foreign Relations, March 20, 1974

Transcript of the US Senate Hearing on Weather Modification of March 20, 1974

Modification of Weather: an Awsome New Weapon . By JOSEPH TRUSO

http://news.google.com/newspapers?nid=1314&dat=19741020&id=vB9OAAAAIBAJ&sjid=Qu0DAAAAIBAJ&pg=7182,220160